Monster Beats by Dre Wireless: Meladvice prova per voi le nuove cuffie over-ear bluetooth della fortunata linea di Monster Cable

Quasi silenziosamente, Monster Cable ha introdotto sul mercato un nuovo modello dalle caratteristiche davvero molto interessanti: si tratta del primo esemplre senza fili dell’ormai fortunatissima serie sponsorizzata da Dr. Dre che, se prima di utilizzarle mi lasciavano molto perplesso, dopo averle provate a fondo mi hanno positivamente colpito. Ecco la videoprova in HD di Meladvice delle Monster Beats by Dre Wireless, nella quale non solo parleremo delle cuffie ma le paragoneremo anche al modello Solo HD.

Soprattutto negli ultimi tempi, il mercato delle cuffie over-ear si sta espandendo davvero molto velocemente: case come Sennheiser, AKG, Pioneer, Bose e la stessa Monster Cable stanno sfornando tantissimi prodotti di qualità, dai prezzi non sempre accessibili.

Per quanto riguarda le cuffie wireless (bluetooth, nel nostro caso) però, la scelta della cuffia adatta alle proprie esigenze deve essere fatta accuratamente perchè oltre alla semplice qualità dei materiali costruttivi e dei padiglioni delle cuffie stesse, ci sono da considerare fattori molto importanti che non tutti i consumatori conoscono.

.

BitPool, questo sconosciuto

Un fattore che personalmente ritengo fondamentale nella scelta delle cuffie bluetooth è sicuramente il BitPool. Per non entrare troppo nel tecnico è sufficiente che conosciate alcuni concetti basilari: sostanzialmente, la maggior parte dei dispositivi che trasmettono/ricevono segnale audio stereo tramite bluetooth, ricomprimono il segnale utilizzando un profilo chiamato A2DP (acronimo di Audio Distribution Profile). Il BitPool non è altro che una sorta di “bitrate” (o meglio, un valore che rappresenta il fattore di compressione del segnale audio) ed è uno dei parametri che caratterizza la qualità dell’audio trasmesso e quindi riprodotto. Maggiore è il BitPool, migliore è la qualità dell’audio ma (ovviamente) minore è la durata della batteria dei dispositivi A2DP.

Fatta questa precisazione, che sarà fondamentale per valutare la qualità dell’audio delle Monster Beats Wireless, possiamo procedere con la recensione vera e propria.

.

Confezione

La confezione delle Monster Beats Wireless non differeisce in alcun modo dagli altri modelli della linea ed è davvero molto curata, anche se purtroppo non include un adattatore di ricarica a muro. Eccone il contenuto:

  • Cuffie Beats Wireless;
  • custodia da viaggio in tessuto morbido;
  • panno per la pulizia delle cuffie Monster Clean Cloth, con tecnologia antibatterica;
  • cavo Micro USB per la ricarica delle batterie;
  • guida rapida e garanzia limitata ad 1 anno.

.

Per approfondire l’argomento, continuare la lettura della recensione e vedere la videorecensione, vi consiglio di dare una lettura all’articolo su Meladvice.com, cliccando QUI.

About Dario Caliendo

Check Also

Recensione mini aspirapolvere per auto a batteria.

Oggi vi parlo di una mini aspirapolvere portatile a batteria, in grado di aspirare briciole, …

2 comments

  1. ciao ma le cuffie funzionano anche con un htc hd7??cioè si possono connettere?e i tasti laterali funzionano??

  2. Buonasera, io ho un paio di beats wireless bianche, ma non riesco a collegarle via bloothooth al mio galaxy s4 come posso risolvere ?
    grazie mille sono disperato