Facebooktwittergoogle_plus

Molti di voi si saranno accorti che l’APN TIM si sposta sempre sull’opzione WAP ad ogni riavvio, anche se scegliamo l’opzione WEB, riducendo notevolmente la velocità di navigazione.

apnibox2

Ma esiste un metodo per ovviare al problema? La risposta è si! Ecco di seguito una breve guida realizzata dal nostro amico Antonio Busillo:

Come molti sapranno, TIM offre due tipi di APN per collegarsi da dispositivi mobili: WAP e IBOX. La differenza tra i due è molto evidente, sia nella velocità che nelle offerte proposte.

La prima, è dedicata principalmente ai cellulari e comprende offerte come la recente TIM Young che, pur essendo ottima, non è adatta alle mie esigenze. La seconda è dedicata ai tablet, computer e dispositivi iOS che riescono a collegarsi senza problemi a questo APN, potendo sfruttare quelle che sono le offerte con maggior consumo e velocità a disposizione, tra cui la Internet 42.2 che reputo la migliore e la più adatta alle mie esigenze.

Al passaggio da iOS ad Android, avvenuto circa un mese fa, scopro con estrema sorpresa che la Internet 42.2, usata su iPhone, non era compatibile col mio Android vista l’incompatibilità dell’APN e mi chiedo: l’incompatibilità sarà nel software del mio telefono e/o data da TIM stessa?

Essendo già nella lista di default, provavo ad attivarlo senza successo: alla prima connessione, si passava automaticamente all’APN Wap.

Successivamente ad alcune ricerche e prove ho capito come ovviare a questo problema modificando solo una piccola impostazione dell’APN ibox. La modifica in questione è nel campo “Tipo APN” in cui di default dovrà esserci scritto “dun” che serve per navigare e poter utilizzare il tethering. Precedentemente alla parola “dun” basterà scrivere “default,” che renderà questo APN disponibile. Una volta effettuata la modifica torniamo nel menù e selezioniamo quell’APN riavviando semplicemente la connessione.

apnibox1

A questo punto, il telefono inizierà a navigare sull’APN ibox ed a sfruttare le offerte disponibili su esso che, come già detto, offrono maggior consumo: cosa ottima se si naviga visualizzando i siti in modalità desktop.

La mia prova è stata fatta su un Note II con Custom ROM basate sulla Stock. Ho ovviamente notato maggior velocità nella connessione, ma la cosa potrebbe essere soggettiva

Grazie ad Antonio Busillo per la segnalazione.

 

via