Unboxing Bq Aquaris E4.5 Ubuntu Edition

Dopo tanta, tantissima attesa finalmente è arrivato il primo Ubuntu Phone: Aquaris E4.5 Ubuntu Edition prodotto da Bq.

Aquaris E4.5 Ubuntu Edition

Lo smartphone è nato dalla collaborazione fra Canonical e Bq ed è disponibile solo per il mercato Europeo.

Aquaris E4.5 è disponibile in due varianti, una da 149€ con sistema operativo Android e l’altra a 169€ che, a differenza della prima, perde i tasti soft touch, questa è la prima nota negativa.

Lo smartphone è veramente ben costruito, il bordo è in alluminio, il retro è in plastica mentre frontalmente è tutto vetro Dragontrail. Aquaris E4.5 Ubuntu Edition è dual sim e offre inoltre l’espansione tramite micro SD, non è possibile rimuovere l’autonomia ma la batteria è da ben 2150mAh.

Lo schermo è un 4,5” qHD (quasi HD  😀 ) quindi con risoluzione 960×540, il processore è un mediatek Quad Core Cortex A7 da 1,3 Ghz ed è accompagnato da 1GB di RAM e 8GB di memoria interna, di seguito il mio unboxing.

[youtube id=”EzYjx1qttX8″ width=”600″ height=”350″]

Fortunatamente non è un pixel bruciato, si tratta solo di un Glitch grafico scomparso al primo riavvio. Lo smartphone funziona discretamente bene, sono partito pieno di pregiudizi perché avevo avuto una brutta esperienza con la build per Nexus 4.

Il problema più grande è proprio la mancanza di applicazioni, ad oggi è difficile trovare un client email nativo e ben funzionante, non è presente whatsapp (anche se Telegram è già disponibile) e lo store è ancora agli albori. Nonostante questo mi piace, è qualcosa di diverso e le gesture funzionano, sono abbastanza intuitive e il device le recepisce molto bene.

Nelle prossime settimane arriverà la recensione completa qui su tecnophone.it, stay tuned!

About Agostino Caruso

Agostino Caruso detto Agosh, studente universitario presso il dipartimento di Informatica a Torino. Patito di smartphone e di tecnologia in generale, ho cominciato a smontare le apparecchiature elettroniche al mio primo contatto con un cacciavite. Il primo incontro con un telefonino è stato fatale, amore a prima vista. Da allora sono cresciuto a pane e Nokia, passando da Symbian a Windows Phone fino a trovare la pace su Android con HTC Magic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.