Facebooktwittergoogle_plus

Dopo aver provato l’ottimo Honor 8 riesco finalmente a mettere le mani sul modello meno “pregiato” dell’azienda ovvero l’Honor 6X, prodotto che arriva sul mercato Italiano a 249 euro e che ho testato con Android Nougat attualmente in Beta.

Honor 6X : Video recensione

All’interno della confezione del telefono troviamo un caricatore da parete da 2 Ah a 5V, cuffie auricolari in-ear, manuali guida, spilla per estrarre lo slot Sim e cavo USB Micro per la ricarica e la sincronizzazione con il PC.

Lo Smartphone si presenta davvero bene con un vetro anteriore antigraffio curvo nei bordi ed una scocca in metallo dove troviamo degli inserti in plastica che comprendono le antenne, la sensazione tra le mani è piacevole e la presa è comunque abbastanza salda grazie alla forma ad arco posteriore.

Honor 6X ha uno schermo Full HD da 5,5 pollici di buona qualità che si vede perfettamente in esterno grazie alla modalità integrata che in automatico alza i contrasti mentre il processore è il Kirin 650 di Huawei, si tratta di un Octa Core che arriva a 2,1 Ghz e che grazie ai 3 GB di RAM a supporto riesce a muovere discretamente lo Smartphone in ogni ambito, gaming compreso.

La memoria interna è di 32 GB che possiamo però espandere fino a 256 GB non utilizzando il secondo Slot Sim.

Il punto forte è senza ombra di dubbio la batteria da 3340 mAh che permette di utilizzare lo Smartphone intensamente per tutta la giornata arrivando a sera inoltrata con ancora autonomia residua, non è impossibile coprire due giorni se lo utilizzate in maniera “normale” ma ovviamente la percentuale scende giocando per esempio.

Molto interessante è il comparto fotografico che comprende nella parte anteriore un sensore da 8 megapixel Full HD di discreta qualità e sul retro un doppio obiettivo da 12 e 2 megapixel sempre Full HD e con LED Flash.

La qualità in questo caso è buona parlando di fotografie e discreta parlando di video anche se manca la stabilizzazione, il secondo sensore viene sfruttato dalla modalità “apertura ampia” che permette di riprendere oggetti in primo piano sfocando lo sfondo e ricreando un effetto bokeh quasi professionale, l’effetto si può tra l’altro modificare in qualsiasi momento dopo lo scatto.

Qui trovate l’album delle foto scattate con il dispositivo.

Video registrato in Full HD con Honor 6X

Il software con cui Honor 6X arriva sul mercato è Android Marshmallow 6.0 con EMUI 4.1 ma fortunatamente ho avuto il piacere di testarlo con Android 7 Nougat ed Emotion UI 5 attualmente in Beta pubblica.

L’interfaccia è diversa da quella vista in passato dato che troviamo la nuova gestione notifiche di Nougat, una tendina completamente ridisegnata, la gestione delle applicazioni in multi-finestra e la possibilità di utilizzare o meno l’app drawer mentre rimangono invariate le possibilità di personalizzazione con Temi (c’è uno store integrato), transizioni eccetera.

Le prestazioni generali sono buone, è raro vedere qualche piccolo rallentamento e nel complesso non ho riscontrato bug o problemi anche parlando di notifiche.

Conclusioni:

Honor 6X è senza ombra di dubbio uno Smartphone che a 249 euro ha molto da dire, se quello che cercate è un dispositivo con display grande, ottime prestazioni e batteria al Top allora fateci assolutamente un pensiero!

Acquistalo su amazon in offerta! 

 

A presto.