Home / Nokia / Il design dei Nokia, spiegati da Raun Forsyth (Head designer dell’azienda finlandese)

Il design dei Nokia, spiegati da Raun Forsyth (Head designer dell’azienda finlandese)

Il design degli smartphone Nokia è puro e autentico, pratico ma emozionale

Da circa un anno il marchio Nokia ha riconquistato terreno nel mercato degli smartphone. L’ampia gamma dei suoi dispositivi continua a offrire il design sofisticato e le finiture uniche che l’hanno resa popolare.

Ce ne dice di più Raun Forsyth, head designer dell’azienda finlandese

Che cosa influenza il tuo stile?

Mi occupo del design di telefoni Nokia da oltre dieci anni insieme ad Alasdair McPhail, co-head del team di design, e posso dire che entrambi siamo fortemente influenzati dal gusto scandinavo. Miriamo a look semplici e audaci, ispirati a purezza e affidabilità. I dispositivi devono essere ben realizzati, con materiali naturali e autentici. Crediamo inoltre nel design con uno scopo: il design non è fine a sé stesso, dovrebbe essere sempre in linea con un obiettivo.

Amiamo definire il nostro stile experience-driven design, ovvero dettato dall’esperienza complessiva, che riteniamo assolutamente fondamentale. Forma, colore, materiali e dettagli dei nostri dispositivi devono riflettere questa esperienza. Nei telefoni, il design industriale non deve essere eccessivamente evidente, ma raffinato ed elegante nei dettagli.

Puoi fare un esempio?

Certamente. Nel decidere quali materiali utilizzare per il telaio dei nostri smartphone di fascia media e alta, abbiamo cercato di individuare le qualità più importanti per noi e per gli utenti degli smartphone Nokia. Volevamo telefoni solidi, resistenti e maneggevoli. Il metallo offre una buona resistenza, ma unire le varie parti per creare un guscio comporta un rischio elevato di rottura e scarsa integrità strutturale, qualcosa su cui non eravamo disposti a scendere a compromessi. Abbiamo quindi optato un unibody, un monoblocco di alluminio che abbiamo reso disponibile per la produzione di massa.

Hai affermato che il team ha un approccio sobrio al design degli smartphone. Cosa intendi?

Per convincere quanti più utenti possibili non possiamo fare affidamento sull’amore a prima vista perché, se da un lato potrebbe rappresentare un ottimo presupposto per una relazione duratura, dall’altro il rapporto potrebbe raffreddarsi con la stessa rapidità con cui è iniziato, se qualità e raffinatezza sono state ignorate o bypassate. Crediamo invece nel potere persuasivo dell’understatement. I nostri smartphone Nokia non ti “accecano”, ma continueranno a piacerti mentre li usi, finché non te ne innamori. Questo è un processo graduale con effetto duraturo garantito.

Come lo possiamo immaginare?

L’obiettivo è quello di suscitare emozioni. Occorre investire in caratteristiche quasi impercettibili che gli utenti potrebbero non notare a prima vista, ma saranno proprio quelle che faranno innamorare gli utenti nel tempo, creando altresì un legame più forte con il brand. Se osserviamo ad esempio la finitura del Nokia 7 Plus – in cui la purezza della pittura in ceramica “magicamente” lo trasforma in un oggetto in rame – ci si accorge che si tratta di qualcosa mai visto prima in questo settore. Pur conservando i valori di design tipici del brand, che sono quelli di essere strutturalmente forti e affidabili, i nostri dispositivi sono dotati di un’estetica contemporanea in ogni singola parte: visivamente belli e semplici, ma strutturalmente resistenti.

La gamma di smartphone Nokia è molto ampia e il design diverso per ogni modello. Ci spieghi il perché di questa scelta?

È un’eredità del marchio Nokia a cui teniamo molto. Tutti i nostri dispositivi condividono gli stessi valori ma non devono essere cloni l’uno dell’altro. Struttura e forma non rappresentano i principali driver del design. Adottiamo un approccio olistico al design e ad ogni proposta, il che significa che non replichiamo la stessa forma per tutte le fasce di prezzo, ma progettiamo il miglior prodotto per ogni segmento, indipendentemente dalla sua collocazione nel portfolio. Quindi materiali, forma e integrazione di ogni elemento – quali ad esempio il vetro della cover o il volume complessivo – sono tutti fattori ugualmente considerati, il che si traduce in una diversificazione naturale, caratterizzata da forme e dettagli differenti.

C’è un target principale per gli smartphone Nokia?

Vogliamo portare l’esperienza Nokia a quante più persone possibili e soddisfare tutte le preferenze nelle varie fasce di prezzo – dal livello più alto fino alla gamma entry-level. – Senza dimenticare i feature phone con i quali siamo in grado di offrire anche diverse caratteristiche di forma e design. Basti pensare a icone come il Nokia 3310 e l’8110 che rappresentano due approcci completamente diversi ma entrambi molto graditi. I telefoni Nokia sono davvero per tutti!

Nokia influenza il design dei vostri smartphone?

Non esattamente. L’accordo tra HMD Global e Nokia prevede requisiti di qualità abbastanza facili da soddisfare. Il nostro team – che ha abbracciato l’idea di perfezione – è in gran parte composto dai ‘vecchi’ designer di telefoni Nokia.

Il processo di produzione degli smartphone Nokia e il loro design sembra essere molto complesso e probabilmente anche più costoso delle procedure standard. Come riuscite a portare gli smartphone sul mercato a un prezzo relativamente contenuto?

Progettare dispositivi costosi e dal design accattivante è un’arte, ma lo è ancora di più sviluppare smartphone belli, durevoli e ad un prezzo accessibile. Per riuscirci, occorre “buttare a mare” i modelli di pensiero convenzionali. Inoltre, è necessaria una stretta collaborazione tra tutte le parti coinvolte, dal design all’approvvigionamento, fino alla produzione. Il lavoro di un designer non è semplicemente una questione di creatività; occorre profonda comprensione dei processi e degli elementi che compongono uno smartphone. Ad esempio, i costi di fresatura di un pezzo ricavato da un blocco di alluminio possono essere maggiori rispetto ad altri processi di produzione, ma questo approccio non richiede un’ulteriore struttura di supporto interna per tenere insieme le parti. Sono elementi da tenere in considerazione in fase di bilancio complessivo dei costi.

Per te come designer, sono più importanti le caratteristiche tecniche o il design?

La cosa migliore è trovare un equilibrio tra i due aspetti. Concentrandoci eccessivamente sul design rischieremmo di essere criticati per aver preferito la forma alla sostanza e la stessa cosa succederebbe se al contrario puntassimo troppo sulla tecnologia. Siamo convinti che praticità e facilità d’uso della tecnologia coniugate con un design raffinato rappresentino la formula vincente.

 

A presto!

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

Nokia 8 sirocco è in vendita da oggi a 799 euro.

HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, annuncia che Nokia 8 Sirocco è disponibile in …