DROCON – Cyclone X708W : Recensione del drone economico e facile da pilotare!

Avete presente i Go Kart?

Ecco, questo drone si potrebbe paragonare tranquillamente ad un Kart, dato che parecchi dei più grandi piloti della Formula 1 sono nati su questi bolidi rudimentali a quattro ruote.

DROCON Cyclone X708 è un drone relativamente semplice da pilotare, che non ha nessun aiuto come il GPS o il Barometro ed è quindi uno strumento ideale per imparare a pilotare i Droni.

Se riuscite a pilotare questo, allora li pilotate tutti!

Vediamolo nella recensione.

Drocon Cyclone X708W : Drone ottimo per principianti.

Il modello che ho recensito è la versione con camera FPV  (in HD)

Nella confezione troviamo :

  • Radiocomando con porta smartphone
  • 4 eliche di ricambio
  • Para eliche (che vi consiglio di usare)
  • Batteria della durata di circa 8 minuti
  • Manuale di istruzioni
  • Carica batteria USB

Il drone è un quadricottero di plastica assai resistente. Ha preso parecchi colpi per terra, sui muri ed è finito pure su un tetto, ma ad oggi è ancora funzionante ed ha qualche graffio.

Ho solamente perso un gommino posizionato sotto le eliche 🙁

Nella parte frontale troviamo incastonata la fotocamera, che purtroppo è di bassissima qualità.

Registra video pessimi e scatta foto pessime.

Prima di iniziare il volo è bene seguire questi semplici passaggi :

    • Caricare completamente la batteria ed evitare di iniziare dei voli con la batteria non completamente carica.
    • Accendere il drone su una superficie piana e attendere che le luci del drone finiscano di lampeggiare velocemente (circa 3 secondi)
    • Accendere il radiocomando, attendere 3 secondi e per linkarlo al drone spingere la leva sinistra dell’acceleratore verso l’alto e poi subito verso il basso. Quando le luci smettono di lampeggiare, l’accoppiamento è avvenuto con successo.
    • Prima di ogni volo è bene calibrare il drone per rendere più accurati i comandi. Per fare ciò spingete entrambe le leve in basso a destra e tenetele in posizione fino a che le luci a LED sotto il drone lampeggiano rapidamente e smettono di lampeggiare dopo pochi secondi.

Come si accelera?

La leva dell’acceleratore è quella di sinistra.

Prendete confidenza con la leva e date gas piano piano, fino a che non vedete il drone decollare.

La prova sul campo.

Normalmente il drone si pilota facendo riferimento al muso del drone, la direzione destra e sinistra cambia a seconda della posizione del muso, ma se avete difficoltà esiste la possibilità di utilizzare la funzione Headless mode, ovvero il pilotaggio del velivolo senza tenere conto del muso e della coda.

Si attiva premendo a lungo il tasto a sinistra in alto, la conferma è un bip del radiocomando.

Il problema principale di questa tipologia di droni è il vento, basta una folata di vento e il drone si allontana.

Fate molta attenzione, in caso di vento vi conviene volare bassi!

Guida FPV

Per utilizzare la fotocamera è necessario uno smartphone Android con almeno Android 6 o un iPhone con iOS 8.

L’applicazione si chiama DROCON e si scarica ai seguenti link.

Lo smartphone diventa un monitor e avrete la possibilità di vedere attraverso la video camera frontale e di scattare foto o registrare video.

Come ho già detto sopra, la qualità è scadente. La risoluzione è 640×480

Le foto e i video vengono salvate direttamente nell’applicazione.

Qui un mini album con foto e video scattate dal drone.

Conclusioni e dove acquistarlo.

Il prodotto è sicuramente valido e vi garantisco che il divertimento è assicurato.

Grazie alla modalità lenta pilotarlo sarà estremamente semplice ed è un ottimo modello per fare “scuola guida” e pratica.

Lo potete acquistare su amazon a questo link ad un prezzo di circa 55 euro (oscilla sempre di qualche euro)

 

A presto!

 

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

Recensione speaker portatile Tronsmart Element T2 Plus. Conveniente e potente!

Eccomi di nuovo alle prese con un bellissimo speaker di Tronsmart. Si chiama Element T2 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.