Home / News / Recensione Honor View 20 : Nella lotta dei top di gamma c’è anche lui!

Recensione Honor View 20 : Nella lotta dei top di gamma c’è anche lui!

Honor View 20 è il primo smartphone ad arrivare nel mercato italiano con il foro sul display.

Per intenderci, il foro non è passante, ma nasconde al suo interno la fotocamera frontale. Una soluzione che in questo 2019 vedrete su parecchi dispositivi e che manda in pensione la tanto odiata “tacca” in stile iPhone X.

Ma Honor view 20 non è solo questo, grazie ad un hardware di tutto rispetto e una fotocamera da ben 48 megapixel, si candida prepotentemente ad essere un ottimo acquisto.

Ecco perché.

Video recensione Honor View 20

Design e materiali

In un mondo di smartphone con i vetri posteriori tutti uguali, Honor View 20 di certo non passa inosservato. Grazie ad una particolare lavorazione il retro mostra una specie di V che cangia a seconda della luce del sole.

Un effetto davvero strabiliante e finalmente qualcosa di nuovo!

Lato design, nella parte frontale regna il display con un bordo inferiore di pochi millimetri e le cornici assai ridotte. La scocca in metallo è solida e nel complesso il dispositivo è assemblato in modo maniacale.

Scivola un po’ dalle mani, ma nella confezione è presente una cover trasparente, che oltre a proteggerlo dai graffi, lo rende meno scivoloso.

Il peso è di 180 grammi (molto leggero!) e le dimensioni sono 156.9 x 75.4 x 8.1 mm

Display

Il pannello utilizzato è un LCD da 6,4 pollici con risoluzione FHD+. Si vede molto bene sotto la luce del sole, è luminoso e i colori sono bilanciati in modo poco aggressivo.

Il foro poi, è la vera chicca di questo display. Dopo poche ore sembra di non ci farete più caso. Non ho notato problemi con le applicazioni e viene gestito molto bene anche a livello software da Honor.

Hardware

Honor non ha badato a spese!

Processore Kirin 980 (octacore da 2,6 Ghz), con 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna non espandibile. Un vero e proprio mix di potenza che rende lo smartphone fulmineo in ogni occasione.

In alto poi troviamo il comodissimo sensore infrarossi per utilizzare lo smartphone come telecomando universale e fortunatamente è presente il jack audio.

Nel retro è presente il sensore per lo sblocco con l’impronta digitale. Funziona molto bene, è preciso e rapido. Si utilizza a schermo spento e può essere utilizzato anche per abbassare la tendina delle notifiche e sfogliare le foto.

Il bluetooth è nella versione 5.0, il Wifi è dual band AC, ha NFC e il connettore per la ricarica è Type C (Che si può anche collegare alla TV).

Foto e video

Nel retro troviamo una fotocamera singola da 48 megapixel, un sensore 3D Tof (che sembra una seconda fotocamera ma non lo è) e il flash led.

A massima risoluzione scatta foto da 8000×6000 pixel, con un peso che varia dai 15 ai 20 MB.

Inutile sottolineare la quantità di dettagli che raccoglie un’immagine del genere, con la possibilità di ingrandire l’immagine senza perdere qualità. (basta non esagerare :D).

L’interfaccia è molto simile a quella vista sui dispositivi Huawei (vi ricordo che Honor è una azienda Huawei) e c’è la possibilità di sfruttare l’intelligenza artificiale per scattare le foto con il riconoscimento automatico delle scene. In generale l’AI riconosce sempre in modo preciso le scene (30 diverse), garantendo degli scatti sempre ben bilanciati e ricchi di colore.

Non manca la famigerata modalità notte. In condizioni di luce scarsa basta puntare, scattare e attendere 4 secondi senza muovere l’inquadratura.

Il risultato finale è più che accettabile, non ai livelli di P20 Pro, ma poco importa.

A questo link trovate un album pieno zeppo di immagini scattate con Honor View 20, anche a 48 megapixel.

Lato video, registra fino alla massima risoluzione in 4K con stabilizzazione elettronica. Ecco due esempi.

La fotocamera frontale è da 25 megapixel e nel complesso è buona, ma non strabiliante come quella posteriore.

Software

La EMUI viene sostituita dalla nuova MAGIC UI, ma cambia solo il nome. L’interfaccia è la solita dei dispositivi Huawei e ogni volta ripeto sempre che secondo me andrebbe rinnovata e resa più semplice.

Dal punto di vista della reattività non ho nulla da criticare, risulta sempre fluida e non si impalla mai.

Ci sono i temi, ma anche in questo caso, non ne ho trovato uno decente.

Batteria

La batteria è da 4000 mAh e non delude le aspettative. Acceso alle 6 della mattina, arrivo alle 22 di sera con il 30% di autonomia, con un utilizzo abbastanza intenso.

Soddisfatto!

Ricezione e rete

View 20 è un dispositivo Dual Sim con rete LTE. Buona la ricezione e la qualità delle chiamate, anche in vivavoce.

Conclusioni e dove acquistarlo.

In Italia Honor View 20 è disponibile nella versione da 256GB di memoria con 8 GB di RAM, al prezzo ufficiale di 699 euro. Solitamente Honor è conosciuta dal pubblico per l’ottimo rapporto qualità prezzo e questi 699€ sono una novità poco gradita.

Dopo averlo provato però vi posso assicurare che li vale tutti e se volete risparmiare vi consiglio di guardare su amazon, nel momento in cui scrivo lo trovate già a 100 euro in meno. Cliccate QUI!

L’unica lamentela che mi sento di fare è la mancanza di impermeabilità.

A presto!

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

Smartphone e famiglie super connesse. I cinque consigli anti dipendenza di Samsung

La tecnologia e il modo in cui i device connessi (smartphone, tablet, wearables) hanno cambiato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.