Recensione Amazfit GTR 3 PRO : Lo smartwatch dalle mille soprese!

Amazfit GTR 3 PRO è il nuovo smartwatch di Amazfit, che arriva sul mercato con il logo rinnovato ed un software tutto nuovo.

Design classico ed elegante, scocca in alluminio, super display, una buona autonomia ed una gran scelta di ben 150 diversi tipi di allenamenti lo rendono sulla carta un prodotto davvero interessante.

L’ho testato per diverse settimane, vediamolo nella recensione!

Amazfit GTR 3 PRO : Video recensione

Nella confezione troviamo, oltre all’orologio, il cavetto per la ricarica con attacco magnetico (da utilizzare anche per il collegamento ad un computer).

Design e materiali.

Il corpo è in lega di alluminio, leggermente curvo e stondato. Il display è da 1,45 pollici di tipo AMOLED con le cornici ridotte all’osso. Ha una luminosità di ben 1000 nits ed è un vero piacere per gli occhi. Si vede in maniera nitida anche sotto la luce del sole diretta.

Ottimo il trattamento oleofobico del vetro, trattiene pochissime impronte.

C’è la possibilità di attivare anche una specie di Always ON, che, mantiene lo schermo sempre acceso.

Dal punto di vista della qualità , GTR 3 PRO è assemblato in modo perfetto e nonostante le sue dimensioni, il peso è di appena 32 grammi!

La certificazione fino a 5 ATM permette di utilizzarlo in piscina e al mare.

Sul lato destro sono presenti due tasti fisici.

Quello più in alto ha una ghiera zigrinata e può essere ruotato per scorrere nei menù del sistema operativo. Una soluzione simile alla corona degli Apple Watch (vibrazione compresa) che ho apprezzato molto.

Il cinturino (in ecopelle) è di buona qualità, si è adattato subito al polso e l’ho trovato molto comodo. La tipologia utilizzata è quella “standard” ed è quindi possibile sostituirlo a piacimento senza problemi.

Nella parte inferiore è presente un sensore BioTracker PPG 3 che permette di misurare il battito cardiaco, l’ossigenazione nel sangue ed il livello di stress.

C’è il GPS, l’altimetro (che funziona con l’AGPS dello smartphone) e la memoria interna libera è da 2,4 GB, sfruttabile per copiare al suo interno brani musicali.

IL BT è nella versione 5.0 ed è possibile collegare degli auricolari bluetooth.

GTR 3 PRO ha microfono e speaker ed è possibile quindi effettuare le chiamate. La qualità è più che sufficiente ed è comodissimo per rispondere in maniera veloce, oppure per riattaccare alle fastidiose e insistenti chiamate dei call center.

La vibrazione è buona, così come il volume dello speaker e delle notifiche.

Come funziona il software.

La novità più interessante è il nuovo sistema operativo ZEPP OS.

Nasce dalle ceneri del vecchio OS di Amazfit, ma i miglioramenti sono evidenti, soprattutto a livello grafico.

L’interfaccia è semplice ed immediata.

Il tasto con la corona serve per entrare nel menù.

Il tasto inferiore avvia l’applicazione allenamenti. Ce ne sono ben 150 e sicuramente troverete il tipo di allenamento che fa per voi.

Le notifiche si visualizzano facendo uno swipe dal basso verso l’alto. Al momento però non è possibile interagire con esse. Se vi arriva un whatsapp lo leggete, ma non potete rispondere.

Speriamo che Amazfit prenda in considerazione questa opzione in un prossimo aggiornamento.

Per quanto riguarda invece la personalizzazione dei quadranti, ne troviamo oltre 150 e diversi sono pure animati. Andrà ad incidere sulla durata della batteria, ma alcuni sono decisamente belli!

Lato applicazioni c’è davvero di tutto. Dalla lista della cose da fare, alla torcia, passando per i memo vocali e la possibilità di usare lo smartwatch come pulsante di scatto remoto per le foto (senza anteprima). Inoltre, tramite l’applicazione ZEPP è possibile aggiungere altre applicazioni gratuite, che vengono rilasciate nell’ apposito app store.

C’è Alexa ed è attivabile tenendo premuto il tasto inferiore.

Il suo funzionamento è ahimè piuttosto lento e purtroppo non vi è nessun feedback vocale. Le risposte possono essere solamente lette sul display. Permette di gestire anche la domotica della nostra abitazione, vi basterà dire ad esempio “Alexa spegni le luci” e questo è davvero comodo!

C’è la modalità non disturbare che si puà attivare in automatico, ma al momento manca l’opzione di spegnimento automatico del display quando si dorme, poichè al movimento del braccio il display continua ad accendersi. Per evitare questo bisogna ricordarsi di mettere la modalità teatro.

Piccoli difetti di gioventù del sistema operativo, che si sicuramente verranno risolti con aggiornamenti FW.

Per quanto riguarda la parte fitness, vi consiglio di guardare la video recensione.

Chiudiamo con la precisione dei sensori.

Ho confrontato battito cardiaco e ossigenazione con un Apple Watch serie 6 e non ho trovato nessuna grave differenza di misurazione. Direi promosso!

L’applicazione per lo smartphone si chiama ZEPP ed è disponibile per Android e iOS.

L’ho trovata tra le più complete in circolazione poiché offre un resoconto dettagliato del nostro sonno, attività fisica e benessere generale.

Durata della batteria.

Per come l’ho utilizzato io, ovvero con misurazione di battito e SPO2 attivi, la durata è di 6 giorni pieni. Direi niente male!

Conclusioni finali e dove acquistarlo.

Amazfit, con questo GTR 3 PRO ha confermato di essere in grado di creare ottimi smartwatch, ma soprattutto di essere capace di alzare l’asticella e puntare ad una fascia di prezzo superiore, con un prodotto che vale la spesa.

Peccato per la mancanza di NFC per i pagamenti e la non possibilità di rispondere alle notifiche.

GTR 3 PRO è sicuramente un ottimo prodotto. Elegante, con un super display, una buona autonomia e un software molto completo che fa ben sperare per i futuri aggiornamenti.

Se siete interessati, lo potete acquistare anche su amazon a questo LINK.

Il prezzo ufficiale è di 199 euro ed è disponibile anche nella colorazione nera con cinturino in silicone nero.

Consigliato!

A presto.

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

Recensione mini aspirapolvere per auto a batteria.

Oggi vi parlo di una mini aspirapolvere portatile a batteria, in grado di aspirare briciole, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.