Motorola Xoom: unboxing e prime impressioni

Grazie al gentilissimo staff di Expansys Italia abbiamo la possibilità di provare per qualche giorno uno dei tablet Android per eccellenza: il Motorola Xoom. Questo tablet dalle caratteristiche molto interessanti, è stato uno dei primi ad essere annunciato, e gode del supporto diretto di Google.

Con un processore Tegra 2 da 1 GHz, uno schermo da 10.1” con risoluzione 1280×800, memoria interna da 32 GB ed 1 GB di Ram DDR2, doppia fotocamera di cui la posteriore da 5 mpx in grado di girare anche filmati a 720p, il tutto confezionato nel non troppo basso peso di 703 g (nella versione Wifi che abbiamo in prova, 730 in quella 3G), offre sicuramente un’esperienza “androide” di tutto rispetto.

La dotazione è abbastanza esigua. Nella scatola troviamo il tablet (ovviamente :P) , l’alimentatore per la carica con un cavo decisamente lungo, ed un cavetto usb per il trasferimento dati.

La versione che ho ricevuto è la GB, quindi Inghilterra, per questo nella dotazione del tablet ho trovato una presa inglese. ed un adattatore italiano. Quest’ultimo, probabilmente, è stato inserito dallo staff di Expansys.

Oltre alle suddette cose, sono presenti anche un foglietto informativo sulla garanzia ed un flyer di benvenuto con informazioni sul primo utilizzo.

Analizzando il tablet, scopriamo subito una fotocamera frontale da 2MPx che risalta sulla cornice nero lucida.

Ruotando il tablet sui lati, possiamo trovare i vari attacchi sulla parte posteriore: aggancio dock, alimentazione, micro usb ed una mini hdmi.

Sul lato sinistro troviamo invece i tasti per il volume, quasi in corrispondenza della “curva” formata dall’angolo.

Il lato destro è completamente sgombero, e sul lato superiore è presente solo l’attacco jack per le cuffie ed un vano sim/microsd.

Nella parte posteriore del tablet ci sono due dettagli che saltano subito all’occhio. Il primo è un discretissimo logo Motorola, posto al centro del dorso.

Molto più evidente invece la parte multimediale formata da una fotocamera da 5 MPx, il tasto power/sleep, il flash ed una delle due casse stereo presenti agli estremi.

Per quanto riguarda le dimensioni, è immancabile un paragone con l’iPad 2. Possiamo vedere quindi in queste due foto che seguono che lo Xoom ha un rapporto di dimensioni diverse dall’iPad e cioè usa un 16:10. Questo lo porta ad essere leggermente più alto, e leggermente più stretto del suo concorrente. Le sue dimensioni precise sono 249.1 mm in altezza, 167.8 mm in larghezza e 12.9 mm di spessore.

 

Parlando del tablet stesso, farò in questi giorni alcune prove e vedrò come si comporterà nell’utilizzo quotidiano, calcolandolo dalla prospettiva di un utente che comunque sia utilizza iOS dal primo modello di iPad. Sarà interessante quindi fare paragoni e prove, fino ad arrivare ad una recensione completa.

Per quanto riguarda le prime impressioni, il tablet si comporta veramente bene. La configurazione ed il primo avvio sono stati molto rapidi, con il classico percorso guidato in stile Android. Una volta configurato il mio account Google, è partita la sincronizzazione di tutti i contatti, applicazioni, email, e quant’altro.

Il market su Honeycomb è veramente godibile e fruibile, sembra di essere sulla versione Desktop dello stesso. Possiamo impostare categorie, filtri, ecc. ecc.

Per quanto riguarda la parte fotografica ho effettuato un paio di scatti in interno, e sembra fare il suo dovere. Le foto, tuttavia, non sono nulla di paragonabile a dispositivi come un Galaxy S II, ad esempio, che però da parte sua monta un sensore di tutto rispetto, e più grande.

Ottima anche la gestione dei desktop multipli, delle widgets, e delle applicazioni, impostabili tutti attraverso un’interfaccia rinnovata e pratica.

Il clilent integrato di Gmail, invece, è sicuramente quanto di meglio si sia mai visto su un tablet.

Lo Xoom che ho ricevuto monta ancora Android 3.0 anche se è notizia di questi giorni che la 3.1 sta cominciando ad essere distribuita. Spero veramente molto di riuscire a fare a tempo a riceverla prima di realizzare la recensione e restituire il tablet.

Lo Xoom è acquistabile sul sito di Expansys nella versione 32 GB Wifi+3g al prezzo di 704,99 euro.

A presto con nuovi articoli.

About Francesco Graziani

Check Also

Motorola annuncia moto g pro, con pennino e android one a 349€.

All’inizio del 2020 Motorola ha festeggiato i 100 milioni di smartphone moto g venduti a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.