Google Street View ti porta a spasso tra le piramidi.

Nella vasta distesa del Sahara, tre strutture triangolari si innalzano in mezzo al nulla come montagne costruite dall’uomo. Apparentemente lontanissime dalla caotica e moderna città del Cairo, le Piramidi di Giza si ergono immutate da quasi cinquemila anni.

Street view piramidi

Da oggi, ovunque voi siate, potete provare l’esperienza di visitare questi antichi monumenti, e percepire l’ambizione senza limiti che essi rappresentano, grazie alla funzione Street View di Google Maps.


La Necropoli di Giza è uno dei più celebri siti archeologici al mondo e ospita l’ultima meraviglia del mondo antico rimasta intatta: la Grande Piramide. Costruita per essere una tomba e un simbolo di eternità per il Faraone Cheope, raggiunge i 139 metri di altezza (come le più alte montagne russe esistenti al mondo!) e, per circa 3.800 anni, è stata la costruzione artificiale più alta esistente sulla Terra. Guardando oltre, in direzione Ovest, potrete vedere le piramidi diChefren e Micerino, erette dal figlio e dal nipote di Cheope.

Ora rivolgetevi ad Est verso la Grande Sfinge, la più antica e imponente scultura esistente al mondo. Con un corpo da leone e un volto umano, la Sfinge misura 73 metri di lunghezza per 20 di altezza. La traduzione letterale del suo nome significa “Padre del Terrore” e questa creatura mitica ha probabilmente le sembianze del Faraone Chefren, che dominava l’Egitto ai tempi della costruzione.

Oltre alla Necropoli di Giza, è possibile esplorare anche La Piramide di Djoser, l’antico luogo dove sorge la primissima piramide realizzata al mondo, progettata dal grande Architetto Egizio Imhotep all’interno dell’antica necropoli di Saqqara.

Da oggi non sono solo le Piramidi ad essere disponibili per la prima volta in Google Maps. Il tour virtuale dell’Egitto include altri luoghi che potranno certamente catturare la tua attenzione:Abu Mena, per esempio, uno dei più antichi siti della Cristianità in Egitto – la chiesa, il battistero, le basiliche e i monasteri – la Chiesa Sospesa, una delle più antiche chiese copte del mondo, la Cittadella del Cairo, con la sua fortificazione e le vestigia del medioevo Islamico, e la Cittadella di Qaitbay, una città fortificata del 15° secolo costruita a picco sul Mar Mediterraneo.

Se il giro tra le immagini di questi siti archeologici ha risvegliato il vostro interesse nel mondo degli Egizi, vi invitiamo a visitare il Google Cultural Institute, dove potrete esplorare i tesori dell’antico Egitto attraverso una serie di disegni, fotografie storiche e manufatti provenienti da questi celebri luoghi storici.

Le Piramidi di Giza sono sopravvissute per quasi cinque millenni e testimoniano la purezza delle antiche popolazioni che le hanno costruite. Ora questo patrimonio viene preservato in un modo tutto nuovo grazie alle immagini panoramiche e coinvolgenti di Street View. Vi invitiamo a prendervi un momento per tornare indietro nel tempo ed esplorare le più antiche meraviglie del mondo costruite dall’uomo.

 

Buon viaggio!

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

Recensione Nokia G60 5G

Nokia G60 5G è il nuovo smartphone medio gamma dell’azienda Finlandese, lanciato poche settimane fa …