Quando Google fa CRACK!

Nella giornata di sabato 31 Gennaio, il famoso motore di ricerca Google ha avuto un clamoroso blackout per circa 40 minuti.

att_jpg.php

Il tutto è successo dalle 15 e 30 alle 16 e 10.

In tutto il mondo, chiunque faceva una ricerca su Google, visualizzava una pagina con un messaggio di allerta:

Questo sito potrebbe arrecare danni al tuo computer

Subito si è pensato ad un attacco terroristico, poi un virus e alla fine ecco la verità direttamente da Google.

 

In pratica, si è trattato di un semplice errore umano!!

Ecco la nota ufficiale di Big G:

La frase comparsa nel periodo in questione indicava come sospetto o contenente materiale pericoloso, qualsiasi risultato di una ricerca”, ha spiegato Google, “tale messaggio è in realtà visibile solo su quei siti, dichiarati effettivamente a rischio, da segnalazioni degli utenti dopo un attento controllo da parte di un’associazione non-profit StopBadware.org. Visto il lavoro delicato e di altissima responsabilità, la gestione della lista dei siti malevoli non è trattata automaticamente con script o programmi, ma è analizzata manualmente da esseri umani, che come tali possono sbagliare”.

Qualsiasi sito con il simbolo “ / “ veniva giudicato malevolo e quindi bloccato da Google.

Per fortuna il tutto è stato risolto e tornato alla normalità.

 

A Presto

 

Via Notebbokitalia

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

EZVIZ festeggia la primavera con 13 giorni di sconti su telecamere e accessori!

A partire dal 1° di Aprile (non è uno scherzo!) EZVIZ lancia la promozione primaverile …

15 comments

  1. capita a tutti

  2. ehehhe ecco xke non mi apriva piu nulla.. tutto era malware… 😀

  3. una piccola figuraccia :ok :sbav:

  4. Che culo … non ero a casa 😛 😛 😛

  5. ah ecco perchè… 🙂

  6. Si beh.. Non capisco perché questa notizia abbia fatto il giro del mondo, capita!

  7. Io l’ho sofferto abbastanza perchè l’unico modo per aprire il sito sarebbe stato quello di fare copia e incolla nella barra degli indirizzi..ma siccome ero sull’iPhone.. 😛