Google Nexus S : La prima recensione.

La redazione di TechCrunch ha avuto la possibilità di testare il nuovo Google Nexus S e ha pubblicato le sue impressioni.

Senza giri di parole, è il miglior Android mai creato.

Vediamolo in dettaglio

Google Nexus S è nato dalla stretta collaborazione tra Samsung e Google ed è il primo terminale ad avere Android Gingerbread installato senza nessuna personalizzazione, come mamma Google lo ha fatto.

Il Nexus S nasce dal Samsung Galaxy S e la vendita non sarà OnLine ma normalmente attraverso i negozi fisici e OnLine della catena BestBuy per gli USA e CarPhone Warehouse per l’ Inghilterra.

Prezzo, 529 dollari per gli USA e 550 sterline per l’ Inghilterra

Niente Italia per il momento, ahimè.

Il Nexus S è nettamente più veloce rispetto al Nexus One, ha un display SuperAmoled da 4 pollici che risulta inferiore solo al retina display di iPhone 4.

Inoltre è stata introdotta la funzione NFC  (Near Field Communication) che permetterà in un futuro prossimo di potere pagare direttamente con il telefono, appoggiandolo su speciali sensori. Inoltre sarà possibile scambiare dati tra telefoni compatibili.

Come tutti i telefoni Android è dotato di tutte le Google Apps ed è sicuramente il miglior android mai creato.

Il cellulare ha un design più sottile rispetto al Nexus One, anche se il case in plastica nera non piacerà a molti,soprattutto se paragonato alla solidità di iPhone 4.

Le dimensioni del telefono sono 63mm x 123,9 millimetri x 10,88 millimetri.

Hardware:

Il Nexus S utilizza il processore Hummingbird da 1 GHz e gestisce alla grande tutte le applicazioni in BackGround.

Il display da 4 pollici Super AMOLED con risoluzione 480 × 800 ha neri molto profondi e un ottimo angolo di visione e come è stato scritto sopra, è inferiore solo al retina display di iPhone 4

La durata della batteria è buona.

Il telefono ha una fotocamera posteriore da 5 megapixel con flash ed una Camera VGA frontale.

Il telefono ha anche un  sensore giroscopio, l’ accelerometro, la bussola, il  sensore di prossimità e il sensore di luce.

Viene fornito con 16 GB di memoria flash interna, non c’è slot di espansione.

Wifi, GPS e bluetooth funzionano perfettamente.

Ha il doppio microfono per la cancellazione del rumore di fondo.

Software:

L’ interfaccia grafica non ha subito grossi cambiamenti, questo succederà con la prossima versione di Android (3.0)

La barra delle notifiche adesso è di colore nero.

La testiera è stata modificate e migliorata, non siamo ancora ai livelli di iPhone 4 , ma risulta più veloce dei precedenti telefoni Android.

Finalmente vi è il copia / incolla e selezione del testo direttamente sul display.

Gingerbread supporta nativamente il VOIP

Conclusioni

Nexus S non ha blocchi di SIM ed è compatibile con le reti HSDPA europee.

Se sei un utente iPhone probabilmente questo Nexus S non ti stupirà, ma se sei un utente Android, non vedrai l’ ora di averlo.

Che ne pensate?

Peccato per la mancata possibilità di espansione con la MicroSD!

Per il resto..tanto di cappello, mi piace!

A Presto

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

Xiaomi apre il negozio online (Mi.com) in Italia dal 20 Novembre!

Xiaomi, leader mondiale nella tecnologia, annuncia che a partire dalle ore 14:00 di domani, 20 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.