LG G2 : Unboxing e prime impressioni

Lg G2 è finalmente arrivato nelle mie mani!

LG G2 intro

Dopo l’ ottima impressione avuta con LG Optimus G, ero molto curioso di toccare con mano questo nuovo gioellino.

Vediamo le prime impressioni.

Prima di tutto, snoccioliamo le caratteristiche tecniche del dispositivo

  • Display: da 5,2 pollici Full HD IPS (risoluzione 1080×1920 pixel – 423 PPI)
  • Processore Quad-Core Qualcomm Snapdragon 800 da 2,3 Ghz
  • Memoria interna 16 GB (il 32 GB arriva a fine ottobre) No espansione
  • RAM: 2GB LPDDR3 a 800MHz
  • Fotocamera posteriore da 13 Megapixel posteriore con OIS /e anteriore da 2.1 Megapixel
  • Batteria da 3000 mAh (!)
  • Android Jelly Bean 4.2.2
  • Misure : 138,5 x 70,9 x 8,9 millimetri
  • Peso :  143 grammi

Nella confezione è presente :

Confezione G2

  • Smartphone
  • Accessorio per rimuovere la sim
  • Auricolari In Ear Quad Beat 2 di alta qualità
  • Cavo Usb/Micro USB
  • Alimentatore da parete

La parte frontale è tutta display. La cornice è minima e i iasti sono incorporati nel display.

DSC03425

I lati dello smartphone sono puliti, tutti i tasti sono spostati nel retro.

Sotto la fotocamera abbiamo il tasto del volume il tasto di accensione/blocco-sblocco display e il secondo tasto del volume. Il flash è a destra (molto potente)

Il tasto di accensione si illumina quando riceviamo una chiamata e ad ogni pressione.

DSC03430

In basso la porta Micro USB (compatibile MHL e OTG) con a destra lo speaker e a sinistra il microfono. Sembrano due speaker, ma non lo sono 🙂

LG G2 under

Materiali e assemblaggio

LG G2 retro

Dal punto di vista dei materiali, G2 è un passo indietro rispetto ad Optimus G. La plastica posteriore trattiene in modo troppo vistoso le ditate e dopo qualche ora di utilizzo può diventare scivoloso come una saponetta. Peccato, perchè se il retro è così scivoloso, ciò non succede con il vetro del display. Incredibilmente non trattiene nessuna impronta, il trattamento oleofobico è davvero perfetto.

Lo smartphone è solido ed è esente da scricchiolii. Grazie alla sua la sua linea pulita (senza tasti laterali) con bordi e angoli arrotondati lo si impugna perfettamente con la mano. LG ha fatto proprio un ottimo lavoro, esteticamente mi piace assai 🙂

E i tasti posteriori?

Vi dico la verità, inizialmente fui molto scettico sulla scelta di posizionare i tasti nel retro. Solo dopo averlo provato mi sono reso conto che l’ idea non è affatto male. Basta solo abituarsi e vi tornerà tutto naturale.

Una delle funzioni che spero vengano implementate su tutti gli smartphone è la possibilità di attivare il display semplicemente con un doppio tap al centro del display. Questa funzione si chiama “KnockOn” ed è di una utilità pazzesca.

Display

LG G2 display

Gli smartphone LG hanno sempre avuto degli ottimi display, ma questo del G2 è un capolavoro. Non credo di esagerare se dico di non avere mai visto un display del genere. Diagonale da 5,2 pollici, risoluzione Full HD e tecnologia IPS con Zero Gap (nessuno strato tra il pannello e il vetro). Il display ha un ampio angolo di visione, la riproduzione dei colori è ottimale e la luminosità alta permette la visione anche sotto la luce del sole. . Guardatelo acceso e rimarrete a bocca aperta.

Batteria

Una menzione speciale va fatta per la batteria. Lg ha infilato dentro il G2 una batteria da ben 3000 mAh. Questo è stato possibile grazie alla sua particolare forma a gradini, che permette di riempire il più possibile gli spazi vuoti.

Il risultato finale è arrivare finalmente a sera senza dover ricaricare continuamente lo smartphone. Una autonomia del genere se la può permettere solo il Note II e Note 3.

Software ed esperienza di utilizzo.

LG G2 ha Android 4.2.2 con interfaccia personalizzata da LG. La somiglianza alla Samsung TouchWiz c’è, ma anche in questo caso LG ha inserito alcune utili funzioni come ad esempio la possibilità di lasciare in background (ma sempre in escuzione) tre applicazioni, facendo un semplice gesto di swipe con le 3 dita. Tutto il resto lo vedrete nella video recensione finale.

Il sistema operativo è molto fluido, non perde colpi nemmeno sotto stress. Lg lo ha ottimizzato a  dovere.

Grazie al sensore ad infrarossi e al software LG Quick Remote, G2 diventa un telecomando per tutti i nostri elettrodomestici. Testato con TV Samsung e Sky Italia funziona che è una bellezza ( a differenza di Samsung Watch On) e cambiare i canali soprattutto alle TV degli altri è decisamente divertente 😛

Il browser funziona bene, c’è anche la possibilità di attivare il flash player se vi interessa.

Audio in cuffia buono, con gli auricolari in dotazione si sente davvero molto bene. Anche il volume dello speaker esterno è alto e suona bene.

Fotocamera

Vi do appuntamento tra qualche giorno, con i test dedicati.

Conclusioni.

Sono rimasto piacevolmente sorpreso da questo LG G2. Fatico a trovare grossi difetti, lo sto utilizzando da qualche giorno e ne sono soddisfatto. Questo smartphone è da tenere in considerazione…

Voi come vi trovate?

 

A presto con i prossimi test.

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

Recensione auricolari Wireless Jabra Elite 7 Active con ANC – Perfetti per chi fa sport

Recensione degli auricolari sportivi Jabra Elite 7 Active

19 comments

  1. Video Unboxing ?

  2. Diego tu che hai note 3 che a mio avviso monta il display migliore sul mercato, parli di nn aver mai visto un display del genere? Quindi e’ superiore al note 3?

  3. Secondo voi è meglio bianco o nero?

  4. molto bello …ma un video dell’umboxing e della prima accensione non lo rifiutavamo 🙂

  5. Diego, sono indeciso tra questo LG G2 ed il Note 3: tu cosa mi dici??

    • Provati oggi entrambi nn c’e’ paragone a favore di note 3…lg lo trovo inferiore anche a one..

    • Secondo me non ha senso questo paragone perche’ il Note 3 e’ uno smartphone che fa del pennino la sua peculiarita’, considerarlo un telefono “normale” come il G2 e’ riduttivo, a questo punto ha piu’ senso confrontarlo con l’ HTC One o il Max.

      Ognuno e’ libero di fare come vuole, ci mancherebbe, ma per me chi compr ail Note e non usa il pennino spesso puo’ aver commesso un errore dovuto alla smania di avere sempre l’ultimo prodotto uscito anche se non capisce le peculiarita’ e le funzionalita’

    • Sono d’accordo con SC, secondo me sono sue oggetti differenti e non comparabili. Note 3 è un phablet che grazie alla sua s Pen lo rende unico nel suo segmento. G2 invece é un buonissimo smartphone, più tascabile, che non ha niente da invidiare a Galaxy S4 e Htc One

  6. Per onor di cronaca lo sblocco col doppio tap sullo schermo è stata un’esclusiva del Nokia n9..dai cui credo che Android a preso e potrà prendere altre chicche..

  7. Io sto confrontando il G2 fella mia ragazza con il mio S4 e devo ammettere che LG ha fatto un piccolo capolavoro. Molto reattivo,nessun impuntamento,schermo di un altro pianeta che si vede bene anche all’aperto (s4 scompare quasi…) e tasti sul retro con cui mi sono subito trovato bene. Appena arriva la versione 32 giga farò il cambio!

  8. Ragazzi scusate , non riesco ad attivare.il flash player su G2 qualcuno puo aiutarmi ??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.