Editoriale | Apple iPhone 6, iPhone 6 Plus e Watch : Cosa ne penso.

Ieri sera il buon Tim Cook ha svelato al mondo il nuovo iPhone 6, o meglio, i nuovi iPhone 6.

Il modello classico ha un display da 4,7 pollici, mentre il modello Plus ha un display da ben 5,5 pollici.

iphone6-gallery1-2014

Indubbiamente, gli iPhone più grandi di sempre! 🙂

Dal punto di vista hardware, i nuovi melafonini sono spinti da un processore Apple A8 di seconda generazione a 64 bit. Nessuna informazione su RAM, Clock della CPU e dimensione della batteria.

Ad Apple queste caratteristiche tecniche non interessano. (Magari agli utenti un pochino..)

I display utilizzano il nuovo Retina HD, la risoluzione è di 1920×1080 su iPhone 6 Plus e 1334 x 750 per iPhone 6.

La fotocamera posteriore è rimasta (a sorpresa) ferma a 8 megapixel di risoluzione, ma è stata migliorata per quanto riguarda messa a fuoco, velocità di scatto, prestazioni notturne e stabilizzazione. Su iPhone 6 Plus è presente uno stabilizzatore ottico che lavora assieme al giroscopio e al coprocessore di movimento per allineare le lenti ed evitare il mosso.

Per tutto il resto, qui trovate l’ articolo completo.

In fondo, vi devo dire cosa ne penso!

 

Esteticamente il nuovo iPhone 6 è davvero figo. (Parere personale) Forse potevano ottimizzare meglio gli spazi, le cornici in alto e in basso sono piuttosto marcate.

Schermata 2014-09-10 alle 18.43.55

Il retro con quelle righine mi piace e pure la fotocamera sporgente, che ha il vetro in zaffiro, la trovo elegante.

Le dimensioni del Plus sono elevate. Ok è sottile, ma l’ effetto vassoio o padella anti aderente è evidente.

Furba la scelta di spostare il tasto accensione sulla destra e ancora più furba la scelta di fare due modelli con display differenti.

Diciamolo chiaro, la misura ideale era 5 pollici, ma quel furbacchione di Tim (o chi per esso) ha pensato di farne due modelli, uno piccolo (si fa per dire) e uno grande (quasi enorme) e così si acchiappano una bella fetta di utenza, poichè sono stra convinto che la versione Plus possa diventare un serio concorrente per il Galaxy Note 4.

Hey, non sto dicendo che iPhone 6 sia migliore, sto solo dicendo che vista la potenza di Apple nel saper vendere, il trono del Galaxy Note potrebbe traballare.

Come al solito, dopo la presentazione degli iPhone, si scatena la diatriba sulle presunte innovazioni, sulle finte novità e sul credo della mela.

Bisogna essere obiettivi ed è vero che dal punto di vista hardaware iPhone 6 potrebbe essere paragonato ad un Nexus 4, come dimostrato da questa immagine (grazie Mariano per la foto)

Schermata 2014-09-10 alle 17.26.50

Ma è anche vero che il software, il dottor iOS 8, è ottimizzato per funzionare alla perfezione con il suo harwdware, cosa che con Android non sempre accade.

E il prezzo? Una fucilata.

  • iPhone6 da 16 GB 729 euro
  • iPhone 6 da 64 GB 839 euro
  • iPhone 6 da 128 GB 949 euro
  • iPhone 6 Plus da 16 GB a 839 euro
  • iPhone 6 Plus da 64 GB : 949 euro
  • iPhone 6 Plus da 128 Gb : 1059 euro (!)

La diatriba è aperta, costa troppo e sono d’ accordo. Con 1059 euro ci si acquista un Mac Book Air e con 729 euro diversi OnePlus One e così via.

Ma il fascino di Apple si conosce ed è difficile resistergli, è come una sirena in mezzo al mare.

Vi chiederete se lo comprerò, si, lo comprerò. Quale? Il Plus da 16 GB

E il Watch?

Non mi piace, non riesco proprio a farmelo piacere. Ok, il software è figo, ma il design proprio non mi va giù.

Schermata 2014-09-10 alle 18.47.12

Da qui al 2015 le persone sfoggeranno al polso orologi del calibro di Moto360 e LG G Watcg R, che esteticamente sono fighi, ma non hanno quel famoso fascino della mela morsicata…

Vedremo!

L’ appuntamento con la mia telenovela Da Android a iPhone ritorna a domani!

A presto!

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

EZVIZ festeggia la primavera con 13 giorni di sconti su telecamere e accessori!

A partire dal 1° di Aprile (non è uno scherzo!) EZVIZ lancia la promozione primaverile …

25 comments

  1. concordo..iphone 6 una gran figata! ma awatch sembra più un’esercizio di stile..
    per questa generazione si salta, sicuramente la prox avrà spessore ridotto e ricarica wireless (speriamo) allora sì che si potrebbe prendere in considerazione l’acquisto

  2. alessiolambertucci

    ciao diego,ieri ho deciso dopo aver abbandonato apple da iphone 4 di tornare,e oggi ho prenotato in un negozio fisico qui di Roma il plus 64 gb…dopo il note 1,2,3 ho deciso di passare a qst iphone..volevo prendere il note 4 ma qst anno caso mai lo prendero tra tre mesi qnd mi scade il contratto cn 3.. credo dopo tempo appke abbia rifatto centro e tutte le risposte di htc samsung e compagnia bella secondo me sono li xche hanno cpt che tira brutta aria x loro..vedremo..

  3. Concordo con te, anch’io prenderò il padellone da 64gb. Mentre sull’apple watch sono perplesso, a vederlo in foto non mi dice molto, anche se il modello in oro 18kt col cinturino rosso è molto elegante (grazie al c…), ma a leggere i commenti di quelli che lo hanno potuto toccare, come gli inviati di Vogue e the verge, sembrerebbe che dal vivo sia un oggetto desiderabile. Alcune mancanze però sono piuttosto gravi, la scarsa durata della batteria e la poca tolleranza all’acqua soprattutto.

  4. la ricarica wireless è ancora una cosa lontana per tutti.

    Stessa cosa per lo spessore causa batteria.

    L’unica soluzione per quello è una batteria flessibile nel cinturino, e ci si arriverà ma non a brevissimo, sperando che non si esageri col peso.
    Oppure un grande power up nei sistemi di ricarica alternativi come le celle solari nel retro dello schermo.

  5. Scusate pero’, quando e’ uscito il note 4 c’e’ stata una valanga di commenti negativi sul fatto che samsung proponeva la solita solfa e ora con questi iphone tutto ok, gran figata etc.? A parte il display piu’ grande (era ora dopo anni!), non mi sembra ci siano tante piu’ novita’ di quelle che ha presentato samsung, anzi con l’edge ha mostrato anche qualcosa di piu’ e fuori dal comune. La serie Note rimane ancora l’unica che integri il pennino come strumento eppure molti considerano il Note solo per le dimensioni del display e lo paragonano a tutti gli altri cell con medesime dimensioni (e poi si lamentano perche’ costa tanto rispetto agli altri), insomma sembra piu’ un tifo da stadio che un ragionare sulle cose. Come dico sempre, se si compre il Note solo perche’ e’ grande e non per usare il pennino la colpa non e’ di samsung, e’ di chi compra che lo fa spesso per i motivi sbagliati

  6. Non credo che chi acquista il Note si la stessa clientela che acquista iphone…per paradosso Note potrebbe trarre vantaggio dal fatto che Apple, abbia sdoganato i phablet…come è chiaro iphone è IL terminale di riferimento e se un iphone ha un display da 5.5 pollici…beh da domani il note a guardarlo bene non sembrerà così grande..

  7. 16 gb non è troppo poco diego? sono un pò spiazzato per la mancanza del modello da 32 GB e penso che sarà dura decidere

  8. Beh il nexus e tranquillamente paragonabile ad un iPhone, gli altri invece si perdono in un bichier d’acqua ne fanno di 1000 terminali senza nessun supporto. Il design mi ricorda il primo iPhone, bello.

  9. Beh, perché mi vuoi dire che su un nexus 4 android non è ottimizzato??? Sfido a trovare un solo utente nexus che si lamenti della stabilità o della velocità del software..
    la verità è che ios 8 non è niente di che, resta chiuso e poco versatile..

  10. Dopo ogni keynote di Apple, subisco sempre uno o due giorni in cui penso “che fico il nuovo prodotto presentato, lo voglio”. Questo perché è innegabile che ormai i keynote di Apple siano diventati degli spot pubblicitari e loro sono molto bravi a “venderti” i loro prodotti. Dopo due giorni, però, passata la sbornia, inizio a ragionare con calma e mi rendo conto che hanno si presentato un buon prodotto, ma……. Ed è proprio il “ma” che fa la differenza.

    Parliamo del nuovo iphone 6: a livello hardware non brilla certamente, anzi su android quell’hardware era presente dal 2012. Quindi da questo punto di vista l’unica cosa che fa scalpore è il processore. A livello software, IOS ha aggiunto alcune feature che gli mancavano, ma anche qua che su android erano già presenti. A livello di schermo, secondo me, hanno fatto, invece, la cosa giusta: su uno schermo di 4,7” obbiettivamente non ti serve una risoluzione maggiore di HD o come lo chiamano loro retina HD. Lo schermo non è abbastanza grande per portare un effettivo guadagno con risoluzioni migliori. Stessa cosa per l’iphone 6 plus. Qua abbiamo uno schermo da 5,5” e quindi ottima una risoluzione full HD. La risoluzione quad HD che ora “tira” molto sui dispositivi android, almeno secondo me, è inutile: l’occhio non vede la differenza, e in più rappresenta un carico inutile sulla batteria. Infine a livello di design, secondo me hanno fatto una scocca molto bella e molto curata, ma avrebbero potuto ottimizzare meglio gli spazi ai lati destro e sinistro, riducendoli un poco.
    Alla fine, però, mi viene comunque da dire che l’iphone 6 è bello e mi sta facendo considerare l’idea di comprarlo per sostituire il mio Note 2. Mi riferisco all’iphone 6 plus.

    Per quanto riguarda watch, alla fine quello che mi ha veramente colpito è stata l’interfaccia di ios che è migliore rispetto a quella di android. Il design, certo non è nulla di eccezionale, ma d’altronde stiamo parlando di un orologio e quindi non è che si potesse fare molto di più. Sarà interessante vederlo in azione anche per vedere gli effettivi consumi della batteria.

  11. Passare da un Note a un iphone vuol dire che non ti serve il pennino allora la domanda rimane sempre quella: perche’ allora hai comprato un Note? Ormai nel mercato ci sono tanti smartphone per tutte le esigenze, anche diverse proposte per schermi grandi (che pare sia uno dei motivi piu’ gettonati per comprarsi il Note) a prezzi contenuti e con prestazioni quasi al top di gamma con scelte “ragioante” come risoluzione quindi il discorso rimane sempre quello: e’ una scelta di OS e di mentalita’ e di funzionalita’ che servono efefttivamente all’utente (altrimenti parliamo di scelte non logiche, ma di status symbol etc.) perche’ a livello hardware i modelli android hanno piu’ scelta e piu’ potenza

  12. In realtà il pennino lo uso, ma non lo considero l’elemento che mi fa scegliere un cellulare. Al limite quella scelta la userei tra cellulari android. Comunque ci sono pennini per ipad e le app sono abbastanza valide per prendere le note, per cui non credo ci sarebbe una grandissima differenza.
    Come hai detto tu, è una questione di scelta di OS.

  13. L’iPhone più limato di sempre! (cit.)
    Ridateci Scott Forstall! 😀

  14. Dopo anni di Android, nei quali mi sono trovato benissimo sia chiaro, ho deciso che passo ad iPhone. I display ora hanno dimensioni che gradisco decisamente di più rispetto ai miseri 4 pollici del 5/5S e farò il salto. Sono proprio curioso di vedere come mi troverò sul lungo termine con iOS.

  15. Si, potrebbe essere poco e la scelta di piallare via il 32 ha spiazzato anche me. Alla fine io installo solo app, non gioco mai e ho musica e foto sul cloud. Ho 20 gb di traffico al mese e dovrei stare tranquillo 😉

  16. Io fossi in Samsung farei una statistica di quante volte sfili il pennino. Secondo me il 90% delle persone lo usa i primi gg e poi basta.

  17. il note costerà 550 tra un mese il plus 850…ma chi se lo compra, vogliamo parlare della presa in giro di togliere i 32 e lasciare 16 e 64GB? vogliamo dire che nn hanno detto nessuna funzione di ios8 nuova? si i pagamenti elettronici, lo fa già l’app di paypal…il resto? ehy schermo più grande FINE. 850 EURO 16 GB NN ESPANDIBILI, nn so come fate solo a prenderlo in considerazione ( tranne chi ha un sito come questo e vuole dare la maggior informazione possibile ovviamente)

  18. Ma scusate abbiamo fatto tanto per avere touchscreen bello, nitido, preciso come non mai, usabile in punta di dita, e ora si ritorna al pennino? Per me è no. 1000 passi indietro. Sarà preciso ok, ma è più scomodo rispetto a qualcosa che hai sempre in mano, come un dito. E’ integrato. Su un tablet, e computer per lavoro con una tavoletta i pennini hanno senso, ma su un Note no.

  19. Uso i Note da 2 anni (prima il 2 ora il 3) e non ho mai usato un pennino, e preciso che sono uno smanettone e lo uso anche 6h al giorno. Il pennino serve a poco e niente, forse a fare i fighi 🙂

  20. La dice lunga il fatto che per descrivere l’iphone si sia usato sempre la parola “figo” o “figata”…

  21. Io dopo anni di Note (ho avuto il 2 e ora ho il 3) il pennino lo uso ancora parecchio, per lavoro (con la suite S-Note mi preparo alcune slide che mi servobo per spiegare a scuola) e per svago (le note veloci e la condivisione di qualunque pezzo dello schermo editato sono una comodità che non ha eguali nel mondo mobile e non).
    Se il 90% degli acquirenti del note lo usa solo all’inizio (da dimostrare…) significa che c’è un errore di marketing della samsung che non riesce a pubblicizzare a dovere un plus di questo dispositivo che davvero è innovativo…..la Apple in questo é molto avanti…qualunque cazzatina aggiungano ai loro devices la presentano come innovazione del secolo….soprattutto dopo Steve Jobs (lui si che riusciva a sorprendere con trovate geniali)….e per ora la “tecnica” funziona….

  22. 20 gb 0_o meriti di essere chiamato maestro solo per il piano telefonico 😀 sono davvero indeciso e prima di decidere dovrò fare un salto negli store a vedere le dimensioni reali 🙂

  23. Ni, non hanno “tolto” i 32gb ma li hanno raddoppiati visto che li vendono allo stesso prezzo dei vecchi 64gb, non vedo perché lamentarsene. 😉
    Semmai si può criticare la scelta di lasciare i 16 come taglio base, ma ad onor del vero è una cosa che fanno in tanti, ed è peggio il 5c con solo 8gb.

  24. Si, in effetti è vero, il 6 da 4,7 costa quanto il 5S. E’ il Plus che sale parecchio 🙂