Mobile World Congress 2016 : Considerazioni  finali. | Editoriale

Dopo una bella full immersion tecnologica, è arrivato il momento di tornare alla realtà (in tutti i sensi).

Si torna a casa!

Il parco giochi Mobile World Congress ha offerto diverse novità interessanti e ha lanciato definitivamente la diffusione dei visori per la realtà virtuale.

Ecco le mie considerazioni finali.

Samsung

 

Iniziamo con Samsung e i suoi nuovi Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge.

Quest’anno acquistare la versione Edge ha un senso, poiché non si ferma al solo fattore puramente estetico, siamo di fronte a un prodotto diverso (per quanto riguarda le dimensioni).

Il Galaxy S7 flat è solo nella versione da 5.1 pollici, mentre la versione Edge ha il display da 5.5 pollici curvo in entrambi i lati.

Samsung ha saputo migliorare un prodotto già buono e riuscito come il Galaxy S6 aggiungendo il supporto alla micro SD e rendendolo impermeabile.
Nessun stravolgimento del design, che a mio parere è ancora attuale.

Dal punto di vista dell’ergonomia il retro acquista le curve del note 5, dispositivo sconosciuto in Italia, ma vi giuro che esiste! 😉

Nonostante i display siano da 5,1 e 5,5 pollici, l’impugnatura è notevolmente migliorata.

La fotocamera è scesa da 16 a 12 megapixel, ma utilizza una nuova tecnologia di messa a fuoco chiamata Dual Pixel, in grado di mettere a fuoco con la velocità dell’occhio umano.

Dalle prime impressioni, sembra eccellente!

Inoltre, adesso non è più sporgente.

Diciamo che se al momento dovessi scegliere cosa acquistare, andrei dritto sul Galaxy S7 Edge, anche se il prezzo di 829 euro mi spaventa assai, più che altro per la rapida svalutazione che arriverà nel primo mese di vita.

Vedremo!


Lg

 

Lg ha presentato assieme al top di Gamma G5, una serie di amici e accessori che vanno a completare una linea sicuramente innovativa.

Lg G5 è il primo device in metallo dell’azienda ed è anche il primo smartphone modulare.

Si sfila la parte inferiore e si inseriscono gli accessori. Inoltre ha la batteria rimovibile, scelta che LG ha sempre portato avanti con fierezza e convinzione.

Inizialmente il design di G5 ha fatto discutere, ma vi assicuro che dal vivo fa tutto un altro effetto.

La fotocamera posteriore è doppia (16 e 8 megapixel) e serve a catturare una maggiore profondità di campo, grazie ad un grandangolo di ben 135 gradi.

Huawei

Huawei è entrata nel mercato dei tablet Windows 10 con il Mate Book, un prodotto che strizza l’occhio al mondo business e che si candida a rosicchiare quote di mercato al surface di Microsoft.


Visori VR, visori VR everywhere
!

Cose strane in metro (by Francesco Lavorato)

Preparatevi all’invasione dei visori VR.

Grazie a questi speciali occhiali, basterà inserire il nostro smartphone (compatibile) nell’apposito scomparto e indossare quella specie di maschera per godere di giochi e video che vi lasceranno a bocca aperta. Il tutto compatibile con il movimento della testa, ciò vi permetterà di orientarvi dentro un’immagine di 360 gradi.

Samsung e Alcatel, con Idol 4S, lo forniranno in bundle con lo smartphone. (Samsung solo in prevendita).

Anche Lg ha mostrato il suo visore VR, ma è diverso da quelli visti fino ad oggi.

Non bisognerà inserire nessuno smartphone, poiché sono già dotati di display. Basterà collegarli via cavo al nostro smartphone.

E poi, finiamola con sta minchiata di Mark Zuckerberg che passa bello tranquillo in mezzo a noi poveri umani lobotomizzati dal visore VR.


Stavamo guardano un video, tra l’altro fighissimo e lui ha semplicemente trollato tutti. Pure voi…

Tutto qui.

Fotocamera a 360 gradi

Che mondo virtuale sarebbe senza una fotocamera a 360 gradi? Il visore VR non avrebbe senso senza una camera a 360 gradi, ed ecco che sia Samsung che Lg arrivano giusto in tempo.

Al momento non si conoscono ancora i prezzi, ma secondo me difficilmente le troveremo sotto i 350 euro.
E poi?

Quel simpaticone di Hugo Barra ha presentato stamani (Mercoledì 24 Febbraio) il nuovo Mi5, uno smartphone che ha lasciato tutti a bocca aperta.

Vi lascio il link per approfondire l’argomento.

Xiaomi Mi5 ufficiale! Vetro-ceramica, 129 grammi e Snapdragon 820!

Sony ha presentato la nuova serie X e per il momento ha mostrato solo degli smartphone medio gamma. Nei prossimi mesi arriverà anche il top di gamma che sostituirà di fatto la serie Z.

Grande assente HTC, o meglio, era in fiera e ha annunciato la disponibilità del suo kit per la realtà virtuale HTC Vive (799 euro), ma dal punto di vista degli smartphone, ci farà vedere qualcosa più avanti.

Infine,vi presento RoboHon, il robot-telefono. Guardate un po’ cosa è in grado di fare!

Questa fiera è sempre una buona occasione per incontrare i vecchi colleghi che nel frattempo sono diventati amici, dato che oramai li conosci da più di 7 anni.

Ringrazio l’ amico Francesco Lavorato (cameraman ‘cccezzionale e lo sfiziosello Dario Calidendo).

Se trovate qualche errore chiedo scusa, ma ho scritto tutto con lo smartphone e credo che per un paio di giorni mi astengo dall’accendere il Mac 😉

 

A presto!

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

EZVIZ festeggia la primavera con 13 giorni di sconti su telecamere e accessori!

A partire dal 1° di Aprile (non è uno scherzo!) EZVIZ lancia la promozione primaverile …

2 comments

  1. Ma Nokia non doveva essere presente? Cos’hanno annunciato?

  2. C’era,ma come divisione infrastrutture e roba del genere. Io non ho visto altro!