Home / Guide e Tutorial / Le EMOJI AR di Samsung Galaxy S9 e S9+ sono una figata! Ecco perché.

Le EMOJI AR di Samsung Galaxy S9 e S9+ sono una figata! Ecco perché.

Durante la presentazione e il primo contatto con i Samsung Galaxy S9 a Barcellona, ho dato poco peso alle nuove EMOJI AR di Samsung, etichettandole come un clone mal riuscito delle Animoji di Apple.

Poi mi è arrivato il Galaxy S9+, le ho provate e ho capito che mi stavo sbagliando, in quanto sono davvero divertenti e più utilizzabili rispetto alle animoji di Apple.

Vi spiego tutto nel video!

EMOJI AR  : Cosa sono e come funzionano.

La creazione automatica delle GIF (ben 18!) con il nostro volto e diversi scenari è la vera svolta, poiché ci permette di inviarle a qualsiasi contatto e ci porta ad utilizzarle spesso e in modo più semplice.

Con iPhone X le Animoji si creano solamente dall’applicazione messaggi e per condividerla con altre applicazioni, bisogna fare mille giri, con il risultato finale che smetti di usarle.

Dite la verità, quante volte le avete usate?

Io i primi 3 giorni, poi mai più.

E insomma, brava Samsung, magari avranno anche preso spunto da Apple, ma la loro soluzione è decisamente migliore.

A presto!

 

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

Xiaomi MITU building blocks. Costruisci la GRU! (offerta 37€)

Xiaomi si sa, fa cose (tante cose) e non potevano mancare i giochi per bambini …

5 comments

  1. alessiolambertucci

    Qst articolo rappresenta esattamente quello a cui sn sicuri Samsung ha puntato di piu.. fare l emoticon x vendere un s8 a 900 e passa euro.. che tristezza.. x carita nulla contro il recensore.. ma da possessore di s8 e amante di tecnologia ho le balle che mi girano x qst s9 che speravo portasse qlcs di interessante ma in realta è una vera e propria presa x i fondelli.. opinione personale ovviamente

    • Ciao. S9 non è solo questo e lo vedrai più avanti quando pubblicherò la recensione. Questa è solo una delle nuove funzioni, le altre le andrò ad analizzare con degli articoli dedicati, ma è troppo frettoloso dire che è la cosa su cui samsung punta di più.
      Rispetto ad S8 c’è una fotocamera che di notte ti lascia a bocca aperta, ha un audio stereo che ti spettina, ha lo sblocco con il volto che è comodo e veloce, ha quei 2 GB in più di RAM che lo rendono più fluido e altro. Chiaramente, se hai S8 ci devi pensare bene prima di passare al 9, ma questo è un altro discorso 😉

      • alessiolambertucci

        No il discorso che faccio io che samsung sa bn che l utente medio lo comprera x fare selfie e x le emoticon.. e ci si concentra su ste cavolate.. il telefono ce l ha mio fratello e ti assucuro che rispetto a s8 oltre qst minchiate non ha nulla di diverso.. ma lo stesso vale anche x apple.. che almeno qst anno cn iphone x mi ha dato la sensazione di aver “cambiato” telefono e non lo stesso cellulare dell anno prima.. bo io rimpiango i tempi qnd nokia ogni anno portava cellulari diversi con forma diversa e altro..io mi aspetto un cell cn forme nuove cn batteria che mi faccia fare 2 giorni… uno schermo 4k… qlc funzione dvv innovativa che ora non riesco a immaginare xche non sono del settore… io non vedo piu innovazioni ma ci danno i 2 gb di ram in piu x dire cavolo qst è piu potente.. ma guarda i confronti tra s9 a 6 gb di ram e iphone che ne ha 3.. vanno allo stesso modo se x te un millesimo di secondo non rappresenta un problema nell apertura di un app.. qst vorrei innovazione vera e che non ci facciamo piu sfruttare xche amiamo qst prodotti tecnologici che ogni anno continuano a vendere anche se non portano nulla di nuovo tutto qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.