Ecco iPhone 4!Il Primo giorno, le prime impressioni, il taglio della SIM e perchè l’ ho acquistato.

Oggi mi è arrivato (finalmente) il tanto atteso e chiacchierato iPhone 4.

Evito di fare il video unboxing dato che li abbiamo visti in tutte le salse, ma vi racconto come è stato il primo giorno, dove l’ho acquistato, come ho tagliato la sim, le facce degli amici e il motivo che mi ha spinto ad acquistarlo.

iPhone 4 è stato acquistato dallo shop Vodafone il giorno 3 Agosto, la versione nera da 16 GB al prezzo di 659 euro spese di spedizione incluse.

Lo shop Vodafone permette l’ acquisto solamente ai clienti Vodafone registrati nel sito.

Se è la prima volta che acquistate, dovrete attendere una chiamata di un operatore per verificare i vostri dati.

Questa chiamata io fortunartamente non l’ho ricevuta, in quanto avevo già acquistato in precedenza da loro.

Dico fortunatamente perchè alcune persone hanno atteso dalle 48 alle 72 ore!

Il giorno 4 il terminale è stato spedito con il corriere GLS e il giorno 5 è arrivato.

Devo dire un servizio impeccabile.

Ed eccolo qui!

All’ apertura del pacco, con sorpresa mi accorgo della prersenza di un “Bumper”. Appena metto a fuoco la vista, mi accorgo che è un bel taroccone cinese 😀

Per l’ amor di Dio, non mi lamento affatto! Però sembra uno quei braccialetti di Armstrong 😀

Arrivo a casa, mi infilo i guanti da chirurgo e mi preparo all’ operazione..quale?

  • Il taglio della SIM

Utilizzo la MicroSim della Vodafone ( inclusa nella confezione) come sagome e con una bella forbice affilata tagliuzzo quà e là, provando varie volte con il carrellino porta sim.

Operazione conclusa con successo!

Semplicissimo.

Lo inserisco nella sua Dock ed eseguo la prima attivazione.

Appena appare la schermata Home, JAILBREAK

Mi collego a www.jailbreakme.com, faccio lo slide e dopo 3 minuti ho Cydia nel melafonino.

Spettacolo.

Apro Cydia e installo subito le applicazioni che ritengo fondamentali.

  • MyWi per il tethering Wifi
  • My3G per utilizzare Facetime sotto copertura UMTS
  • iFile il file manager fondamentale
  • Five icon Dock per avere 5 icone nella dock
  • Safari Downloader per scaricare i file ( ma non mi funziona..a voi?)
  • SbSetting la comoda scorciatoia per i toggle wifi bt etc etc

A questo punto sincronizzo le mie applicazioni con foto, video, musica e dopo circa 30 minuti è tutto pronto.

Si rimane subito colpiti dal display, ha una definizione incredibile.

Sinceramente non ho trovato quella gran differenza con il super Amoled di Samsung.

Il retina display ha i colori leggermente più freddi, mentre il super Amoled a volte li esasperà un pò troppo.

Credo che i display si equivalgano.

La seconda sensazione che si percepisce è la velocita.

Mamma mia come viaggia!

Il 3Gs se lo beve in un secondo, si nota una grande fluidità e nemmeno un minimo impuntamento.

WOW.

Dopo i primi minuti ti accorgi che non è affatto leggero, il Galaxy S è una piuma in confronto!

I materiali sono di prima classe.

Vetro fronte e retro, cornice in metallo.. anche se pesava 2 chili, andava bene lo stesso 😀

Mentre smanetto con le APP, ricevo la prima chiamata FaceTime!

E’ l’ amico Galo (Luca) che mi chiama sotto rete 3G, mentre io rispondo via WiFi.

Altro WOW.

Io ero rimasto alle videochiamate a scatti dove non capivi una mazza..

Questa FaceTime va provata prima di guidicarla.

Esco e incontro un paio di Amici, la loro prima domanda qual’è?

Ma il segnale?

E pensare che io non lo avevo nemmeno provato!

Iniziano tutti i test del caso.

Ho come gestore TRE

  • se ci sono 5 tacche, passa a 3
  • se ci sono 4 tacche passa a 2
  • se ci sono 3 tacche passa a 1
  • Se ci sono 2 tacche passa a 1

A me la rete non è mai andata via..e abbiamo usato circa 7 mani diverse 😀

Vedremo poi come si comporta durante i prossimi giorni.

Scatto qualche foto e registro qualche video.

Foto ottime, ha il sensore retroilluminato e scatta foto perfette. Ha pure un piccolo flash led che spinge abbastanza.

I video a 720p sono migliori del Galaxy S.

Dopo circa 3 ore, il Bumper cinese mi ha già stufato e lo lancio 😀

Accumula troppa polvere ai bordi del display e il rischio di graffio aumenta.

Aspetto con ansia la pellicola Invisible Shield.

Adesso veniamo a qualche critica.

Il display da 3,5 è piccolo, potevano utilizzare almeno 3,7 o 4 pollici.

Il vetro nel retro è figo, ma sembra di una fragilità..

IOS 4 è ancora troppo uguale alla nascita. Sento il bisogno di una nuova interfaccia.

Perchè l’ ho acquistato?

Ho venduto il mio 3Gs circa 4 mesi fa, un pò stufo e attrattao dal panorama Androide.

Android mi ha de-iPhonizzato, ma sono ritornato nel mondo Apple con iPad.

iPad ha riaperto la gabbia della scimmia e la voglia di iPhone è cresciuta piano piano.

Diciamo la verità, senza iPhone non ci so stare, se non per un periodo limitato..

Il suo EcoSistema di applicazioni  e servizi ti strega.

Questione di abitudini, o lo ami o lo odi.

Prima però lo devi provare.

Se non fa per te tanto meglio, lo rivendi ad un prezzo di mercato altissimo e rifai i tuoi soldi.

Verrà comunque affiancato al Galaxy S, Android non si abbandona mai!

Mamma mia quanto ho scritto 😀

Siete daccordo con il mio “pensiero” ?

A Presto!

About Diego Cervia

Diego Cervia, 38 anni di Sarzana (SP) Ho aperto questo blog nel lontano 2008 perchè la mia passione sono gli smartphone (nel 2008 erano cellulari!) e le nuove tecnologie, con uno sguardo ai droni e alla domotica. Metto a disposizione le mie conoscenze e cerco di aiutare ad utilizzare al meglio i propri device. Se hai bisogno di qualche informazione, contattami!

Check Also

Recensione Apple Airtag : ritrovare gli oggetti smarriti non è mai stato così semplice!

Dopo anni di attesa e presunti lanci imminenti, Apple ha finalmente ufficializzato Airtag. Una specie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.